Comunicazione del titolare effettivo


Dal 10/10/2023 
vi è l’obbligo per tutte le SRL, SPA,  società in accomandita per azioni, le società cooperative e di mutuo soccorso, nonché le varie tipologie di società consortili di dichiarare il titolare effettivo al Registro delle Imprese delle Camere di Commercio.

il Titolare Effettivo è la persona fisica che realizza un’operazione o un’attività oppure, nel caso di entità giuridica, chi come persona fisica, in ultima istanza, la possiede o controlla o ne è beneficiaria, si tratta di una figura di trasparenza antiriciclaggio ; è frequente, infatti, il riciclaggio di denaro da parte di imprese di copertura che, nascondendo il loro vero titolare, rendono difficile individuare il beneficiario degli introiti.
Tale comunicazione deve avvenire tramite l'invio di una pratica telematica da parte dei soggetti obbligati, con firma digitale.
 
Chi può inviare la comunicazione relativa alla titolarità effettiva?

 La pratica di comunicazione della titolarità effettiva, firmata digitalmente deve essere trasmessa in formato telematico tramite la Comunicazione Unica al Registro Imprese della Camera di Commercio territorialmente competente da un soggetto abilitato all'invio telematico, che potrà essere l'obbligato stesso, oppure un intermediario abilitato (Commercialista)

Termini e scadenze
I soggetti interessati già esistenti hanno 60 giorni dall’entrata in vigore del Decreto interministeriale per inviare la comunicazione, invece, i soggetti obbligati, costituiti dopo la pubblicazione, hanno all’obbligo di comunicazione entro 30 giorni dall’iscrizione nei rispettivi registri oppure – per Trust e istituti giuridici affini – dalla loro costituzione.
Il Titolare Effettivo inoltre, deve essere confermato periodicamente entro 12 mesi dalla:  

  • prima comunicazione
  • o dalla modifica più recente, da comunicare entro e non oltre 30 giorni dall’atto che l’ha originata

Sanzioni 

Se il Titolare Effettivo non viene comunicato entro il termine previsto, la Camera di Commercio territorialmente competente deve contestare la violazione dell’obbligo.
La mancata comunicazione entro il termine previsto implica la violazione di un obbligo di legge.

Per ulteriori informazioni:

https://id.infocamere.it/news/titolare-effettivo/#:~:text=Il%20Titolare%20Effettivo%20si%20comunica,amministrazione%20delle%20persone%20giuridiche%20private

http://www.rivlig.camcom.gov.it/IT/Page/t02/view_html?idp=2295