Salvamento Collettivo - Finale Ligure - Varigotti


Cos’è il Salvamento Collettivo?

Il Salvamento Collettivo  è un accordo tra stabilimenti balneari e l’Amministrazione Comunale, che con l’approvazione della Capitaneria di Porto affidano l’organizzazione ed il coordinamento del servizio di salvamento ad un soggetto professionale.

Il Piano Collettivo di Salvataggio del Comune di Finale Ligure copre un litorale di circa 1 km, (590 metri a Varigotti e 385 metri a Finalpia) con 14 torrette e 33 bagnini.

Tra le dotazioni sono a disposizione anche 5 defibrillatori semi automatici (AED), situati presso gli stabilimenti balneari.
 
Tutto il personale è collegato via radio, in modo che nella situazione di pericolo, possa esserci la necessaria collaborazione per ottenere il risultato in tempi brevi ed efficaci.

 
Perché non c’è una torretta davanti a ogni stabilimento balneare?

Il Salvamento Collettivo è una approccio d’insieme alla sicurezza balneare della costa dove si prevede un coordinamento ed un servizio di squadra allo stesso modo su tutto l’arenile, sia esso spiaggia libera o spiaggia privata.
Il litorale viene infatti suddiviso in zone a seconda di diversi fattori (pericolosità del mare, affluenza di bagnanti, ecc.) e conseguentemente vengono collocate le torrette; il bagnino è quindi responsabile del tratto di mare circostante alla propria postazione.